Sinistra Italiana, FareCittà, Sì Parco: tramvia, raccolta firme per prolungamento della linea T2 dall’aeroporto a Campi Bisenzio

0
844
Tramvia

Sarà la sala degli affreschi del Comune di Campi Bisenzio intitolata alla scrittrice e giornalista fiorentina “Oriana Fallaci” a fare da cornice alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “La Tramvia che serve a Campi Bisenzio“, organizzata da Sinistra Italiana, FareCittà e Si Parco No Aeroporto No Inceneritore.

L’obiettivo è quello di stimolare l’attenzione dei cittadini campigiani, e non solo, su un argomento di estrema rilevanza e attualità, nel tentativo di dare forma alle aspettative e alle necessità di una popolazione che, ogni giorno che passa, sente accrescere il bisogno di usufruire di infrastrutture che siano in grado di decongestionare il traffico di un’area particolarmente sovraccarica.

Nella Piana Fiorentina sono presenti circa 18.000 aziende, la maggior parte delle quali concentrate nella zona industriale e commerciale dell’Osmannoro, fra le prima in tutta Italia. Si tratta di un’area in continuo sviluppo ed espansione, che presto vedrà ospitare, tra l’altro, il nuovo stabilimento dell’unica multinazionale farmaceutica italiana della ditta Menarini.

All’interno di questa ampia superficie, il Comune di Campi Bisenzio, pur essendo sede di numerose e prestigiose realtà industriali (basti pensare la GKN, le manifatture Pecci, le officine Leonardo, ex-Galileo), e pur risultando grande attrattore di utenza grazie al centro commerciale i Gigli e alla multisala UCI-Cinema, è l’unico a non essere servito da una rete ferroviaria e tranviaria. E questo nonostante occupi, nella città metropolitana di Firenze, il terzo posto per numero di abitanti, solo dopo Scandicci e Sesto Fiorentino.

Sulla base di queste premesse, e anche in considerazione della prossima chiusura dell’unico Istituto Superiore di Istruzione presente sul territorio campigiano, che determinerà un conseguente aumento della mobilità degli studenti affidata interamente alla sola linea ATAF, Sinistra Italiana, FareCittà e Si Parco No Aeroporto No Inceneritore ritengono che il Comune di Campi Bisenzio e i suoi cittadini meritino maggiori diritti, ma soprattutto una maggiore equità nella distribuzione dei servizi essenziali di carattere generale.

A tale proposito è stata promossa una “Raccolta Firme” per il prolungamento della Linea T2 dall’Aeroporto di Peretola a Campi Bisenzio, attraverso la direttrice Osmannoro, che favorisca il raggiungimento del Centro di Firenze, del Palazzo di Giustizia, dell’Ospedale di Careggi e del Polo Universitario di Novoli. La petizione, che ha lo scopo di raggiungere tutti coloro che, sul piano politico ed economico, hanno la possibilità di intervenire e rivedere le priorità e la programmazione della mobilità campigiana, prenderà il via on-line sulla piattaforma dedicata, Change.org, il giorno martedì 30 Aprile. Il primo allestimento del banco per la raccolta firme è previsto invece in occasione del mercato cittadino di sabato 4 maggio, al quale prenderà parte anche il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

Sinistra Italiana Campi Bisenzio-FareCittà-Sì Parco No Aeroporto No Inceneritore

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO