Sinistra per Calenzano-Per la mia Città: “Un piano per edilizia scolastica ed uno per abbattimento delle barriere architettoniche”

0
41
Sinistra per Calenzano

Il gruppo SINISTRA PER CALENZANO – PER LA MIA CITTA’ ha presentato una Mozione in cui si impegna l’Amministrazione a mettere a punto un programma di abbattimento delle barriere architettoniche ed un Ordine del Giorno in cui si invita alla elaborazione di un piano pluriennale sull’edilizia scolastica

Nel prossimo Consiglio Comunale di Calenzano, che si terrà il 3 ottobre, sono stati inseriti quali argomenti di discussione due proposte del Gruppo Consiliare Sinistra Per Calenzano – Per la Mia Città: la prima è una mozione che rimette al centro dell’attenzione il tema delle barriere architettoniche, che nonostante gli interventi di adeguamento effettuati nei decenni scorsi, purtroppo sono ancora presenti in molti angoli della città; la seconda riguarda la sollecitazione all’Amministrazione affinché venga messo a punto un Piano dell’edilizia scolastica per fornire un quadro complessivo degli interventi programmati e da programmare per avere una edilizia scolastica adeguata alle esigenze odierne e future, sempre più sostenibile sotto il profilo ambientale ed energetico e orientata alle metodologie didattiche più innovative.

Crediamo che sia importante fare un passo avanti nella capacità del nostro comune di programmare gli interventi anche assumendo la programmazione settoriale come strumento per rendere più trasparenti e partecipate le scelte su aspetti fondamentali nelle vite delle persone, come quelle di avere una città pienamente accessibile a tutti e scuole sempre più adeguate sotto il profilo didattico ed ambientale – afferma Marco Venturini, capogruppo di Sinistra per Calenzano Per la mia Città.

Assumendo questi strumenti di programmazione – prosegue Marco Venturini si esce da una idea di gestione da ordinaria amministrazione e si forniscono gli strumenti per inquadrare il complesso delle problematiche in questione, consentendo a tutti di confrontarsi e di portare il proprio contributo”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO