Tabernacolo de’ Logi: inaugurato il restauro delle pitture murali

0
259
Falchi-Tabernacolo de' Logi
TuttoSesto

Nuova vita per il Tabernacolo de’ Logi, grazie all’iniziativa di restauro promossa dal “Rotary Club Firenze Sesto Calenzano e dal Rotary Club Firenze Michelangelo“, che ha visto la partecipazione anche dell’Università degli Studi di Firenze, del Comune di Sesto Fiorentino, della cooperativa La Fonte, del Cai di Sesto Fiorentino e di alcune aziende private.

I lavori hanno riguardato prima (biennio 2013-2014) le parti edili, poi (2019-2020) le pareti, gli affreschi e le sinopie dipinte da Francesco di Michele . A quest’ultimo intervento ha partecipato appunto anche il “Rotary Club Firenze Michelangelo“. Dal primo luglio 2020 i due club Rotary si sono uniti proseguendo la loro esperienza con la denominazione di “Rotary Club Firenze Sesto Michelangelo”.

Tabernacolo de' Logi
TuttoSesto

Il restauro delle pitture murali è stato inaugurato nella mattinata di sabato 12 giugno 2021.

“Riconsegniamo alla nostra comunità, grazie a tutti quelli che hanno partecipato alla realizzazione del progetto, questo gioiello che fa parte della nostra storia e a cui siamo molto legati”, ha detto il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi.

Protagonista del recupero del Tabernacolo, tra gli altri, è Guido Botticelli, celebre restauratore di dipinti murali, da decenni cittadino di Sesto Fiorentino:

Il tabernacolo era in stato di forte degrado già nel ’63 quando fu effettuato lo strappo dell’affresco e delle sinopie. Grazie all’intervento di don Silvano Nistri fu presa la decisione di recuperare il tabernacolo e oggi, dopo aver superato mille difficoltà, possiamo festeggiare sia il recupero della parte muraria  che di ciò che era rimasto all’interno del tabernacolo stesso. Sono molto contento perché restituire una memoria storica ai nostri giovani è molto importante”.

Libro Tabernacolo de' Logi
TuttoSesto

L’inaugurazione è stata anche l’occasione per presentare il libro sul restauro curato da Fabiano Magi, con foto di Carlo Ciulli, edito da “apice libri”.

tabernacolo illuminato

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO