Un anno da sestese per Karim, il piccolo saharawi ospite di Sesto Fiorentino

0
313

Primo compleanno da sestese per Karim, il piccolo saharawi ospite della nostra città grazie all’impegno dell’associazione Ban Slout Larbi e dell’Amministrazione comunale di Sesto Fiorentino.

La mamma, Dubat, per anni è stata accompagnatrice dei “piccoli ambasciatori di pace” saharawi nel loro soggiorno estivo in Toscana. E, proprio nell’estate di due anni fa, quando la gravidanza era già in corso, alcune complicazioni le hanno impedito di ripartire. Grazie alla rete di solidarietà con il Popolo saharawi, la giovane – scrive il Comune di Sesto Fiorentino in una nota stampa – è potuta rimanere nel nostro Paese per ricevere le cure necessarie e portare in fondo la gravidanza, divenuta nel frattempo troppo rischiosa per essere affrontata nel deserto, lontano da adeguate strutture sanitarie. Dopo il parto, madre e figlio sono dovuti rimanere a Sesto Fiorentino per completare il lungo percorso terapeutico post nascita.

Questa mattina, Dubat e Karim sono stati accolti in Comune dal sindaco, Lorenzo Falchi, e da tutta la Giunta, per un saluto a nome di tutta la città di Sesto Fiorentino, da più di trent’anni unita al fianco del Popolo saharawi.

LEGGI ANCHE:

Popolo Saharawi e Sesto: una lunga storia di amicizia

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO