“Vita Nova”, al via la stagione del Teatro San Martino: il calendario

0
889
Calonaci-Teatro San Martino
Foto: TuttoSesto

Otto spettacoli, due mesi ad alta velocità. Dopo lo stop dovuto alla pandemia, riparte la stagione del Teatro San Martino in piazza della Chiesa 77 a Sesto Fiorentino. “Vita nova” è il titolo dell’edizione 2022.

Alessandro Calonaci e la sua “Mald’estro Compagnia” saranno affiancati da altre realtà: è il caso della “Bottega Instabile“, dei “Gemelli Siamesi“, la coppia di comici formata da Emiliano Buttaroni e Raul Guidotti, de “Il Camerino volante” di Rita Paganelli e di “UnderweARTeathre“.

Si parte sabato 5 e domenica 6 marzo con lo spettacolo di Eugenio NoccioliniC’era una volta Sesto Fiorentino” a cura della “Bottega Instabile“, protagonista con Stefano Massini anche dello “Studio su Dracula” in programma giovedì 24, venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 marzo.

Teatro San Martino-Stagione 2022

Alessandro Calonaci e la “Mald’estro Compagnia” saranno in scena sabato 12 e domenica 13 marzo con “La locandiera” e sabato 23 e domenica 24 aprile con “Don Giovanni“. “Dove eravamo rimasti?” è il titolo dello spettacolo dei “Gemelli Siamesi” previsto per sabato 19 e domenica 20 marzo. Sabato 9 e domenica 10 aprile sarà la volta di “Ascesa e caduta di Mac il bandito” de “Il Camerino Volante“. Chiusura venerdì 29 aprile con “Salomé” a cura di “UnderweARTheatre”. Ancora da definire l’appuntamento di sabato 2 e domenica 3 aprile.

Sono in programma grandi novità. Pensavamo di non avere più il pubblico visti i due anni di stop a causa del Covid. Sono stati, però, i sestesi stessi, sommergendoci di chiamate, a convincerci di riprendere la programmazione. Abbiamo ricercato le compagnie teatrali bloccate dal Covid nella stagione 2019-20“, dice Alessandro Calonaci che non sta nella pelle in vista del nuovo inizio.

Gli orari degli spettacoli, salvo diversamente indicato, sono i seguenti: il sabato alle 21 e la domenica alle 16.45. Per maggiori informazioni chiamare il numero 375 518 4410 o inviare una mail all’indirizzo [email protected]

Su il sipario. Il Teatro San Martino vede la luce in fondo al tunnel.

STEFANO NICCOLI

 

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO