2018: un anno di grandi successi per TuttoSesto

0
88
TuttoSesto

Sta per finire il 2018. Poche ore e stapperemo lo spumante. Per TuttoSesto è stato un anno straordinario. Le statistiche sono lì a testimoniarlo: circa ventimila articoli, più di un milione di visualizzazioni, con un picco nel mese di luglio, pari a un incremento di circa l’80% rispetto al 2017. Su Facebook i follower sono 4.594, su Twitter 300.

Numeri importanti per un sito internet nato solamente nell’aprile 2014. Non possiamo che ringraziare i nostri lettori, cresciuti sempre di più in questo arco di tempo.

Come facciamo da più di quattro anni, abbiamo cercato di garantire un’informazione trasparente e pluralista, accogliendo i vostri consigli e le vostre critiche. Il nostro obiettivo è migliorarsi sempre di più.

Politica, sport, eventi, cronaca di Sesto Fiorentino, Calenzano e Campi Bisenzio: questi i temi trattati dal portale. Negli ultimi mesi, però, abbiamo allargato il raggio degli argomenti. Ci siamo così soffermati su “I Medici“, approfittando del successo della fiction Rai, abbiamo ricordato alcuni eventi come la
– nascita del gemellaggio tra il Comune di Sesto e il popolo saharawi,

– l’incontro tra una delegazione sestese e il presidente Pertini nel 1981,

– la sagra delle budella,

– la finale scudetto persa dalla Pallavolo sestese negli anni cinquanta 

e abbiamo “aperto” la rubrica domenicale “Sfogliando vecchi giornali” che potete trovare nella sezione “Racconti sestesi“.

Il 2019 sarà un anno importante per la Piana fiorentina. Gli argomenti di discussione non mancheranno di certo. A partire dallo sviluppo dell’aeroporto di Firenze, per il quale la Conferenza dei Servizi è stata rimandata al 29 gennaio. A Sesto un ruolo importante lo avrà (anche) la realizzazione della moschea: come ha annunciato poche settimane fa l’imam di Firenze, Izzeddin Elzir, in primavera inizierà il concorso d’idee. E sempre in primavera, ma a Calenzano, si terranno le elezioni comunali. Lo stesso accadrà a Firenze. Il risultato dell’appuntamento elettorale nel capoluogo toscano avrà importanti ripercussioni sulla Piana. Ne vedremo delle belle, non ci annoieremo.

Nel frattempo vi auguriamo tanti auguri di buon anno.
Continuate a seguirci!

STEFANO NICCOLI

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO