Immagine della copertina del libro di Ivan TognariniSesto Fiorentino nella lotta contro il fascismo ed il nazismo

"Verso le 17,30 da un camion di fascisti che venivano verso Firenze, in piazza Ginori sarebbero stati sparati dei colpi di rivoltella uno dei quali colpiva il giovinetto Ceccherini Renato"

"Da Roma tornò tutto incerottato e in ciabatte, ma che fosse cascato durante il viaggio io lo seppi solo quando arrivò in piazza del Comune"

"Il mondo contadino stava ormai scomparendo e le nuove generazioni sapevano ben poco di esso, perciò, come insegnante, fondendo l'esperienza personale con l'attività didattica, mi venne spontanea l'idea di mostrare quegli oggetti ai miei alunni"

Riprendendo una tradizione che viene da lontano oggi tutta le maestranze di TuttoSesto, dagli addetti al vettovagliamento all'unico giornalista, hanno consumato, con gusto, il piatto tipico del folclore sestese

Esproprio e riqualificazione di uno degli edifici più antichi di Sesto

Da un prato da cui gli aerei decollavano senza una direzione prefissata, alla prima pista in madacam e poi a quelle in asfalto prima di 1000 mt, poi di 1400 e ora di 1750. Prossimo passo sembra essere la realizzazione della pista parallela-convergente (una contraddizione già nella definizione) di 2400 mt. Tutti contenti? Mica tanto

Documento messo a disposizione da una lettrice TuttoSesto Dedicato a chi crede che veramente le bombe possano essere intelligenti

Gli anni '50 a Sesto Fiorentino furono caratterizzati da un lungo conflitto sindacale fra la proprietà della Richard-Ginori e le sue maestranze