"Quando tutti gli anni, al principio della piantata e della semina autunnale, porto centinaia di giovani colle fanfare a salutare l’opera del rimboschimento sopra i monti che circondano Firenze, e sul suo denudato monte Morello" Segui la storia della tua città su tuttosesto.net
Quarto Stato

I repubblicani per qualche anno cessarono qualsiasi attività di partito
Coop di Piazza Vittorio Veneto

Da un punto di vista commerciale fu un successo. Da un punto di vista architettonico e politico rimangono dei dubbi. Il simbolo delle lotte sociali di tanti sestesi era stato abbatuto per far posto a un freddo negozio rivestito di marmo. Quasi una lapide. Leggi la storia del tuo paese su tuttosesto.net
piazza_della_chiesa

Francisco Ferrer chi era costui?... E piazza della chiesa cambia nome Leggi la storia del tuo paese su tuttosesto.net

Ad acquistare la Manifattura Ginori fu il milanese Augusto Richard titolare della Società omonima che solo pochi anni prima era stato definito da Lorenzo Ginori 'fabbricante di terraglie' Sesto Giorno per giorno. Leggi la storia della tua città su TuttoSesto
Granchiaio

"tutti se la passavano bene. Il più ricco di loro chiedeva l’elemosina"
Eutanasia di un amore

In quei giorni il cinema italiano passò da Sesto: Tony Musante, Enrico Maria Salerno, ma per noi ragazzi la star era una sola: Ornella
Bandiere rosse

I "cinesi" abbandonano il P.C.I

Il primo ottobre 1928, il consiglio provinciale di Firenze decise di adibire al decollo e all’atterraggio di aeromobili una parte della piana compresa tra Peretola e Sesto Fiorentino
Viottolone Ginori

Sesto giorno per giorno, la rubrica curata da Daniele Niccoli, autore del libro Sesto una bella storia. Fatti e date che caratterizzano la storia e la...