Aeroporto, Chini (Toscana a Sinistra): “Renzi ha gettato la maschera. E con lui Italia Viva e Pd”

0
540

Non si placano i commenti della politica dopo le ultime novità proventi da Roma sull’aeroporto di Peretola. Il senatore Gianluca Ferrara, capogruppo M5S in Commissione Affari Esteri, ha annunciato che nella riformulazione del Decreto Semplificazioni sarà inserita una norma che prevede l’obbligo di Vas nelle procedure di autorizzazione delle infrastrutture.

Questo il commento di Adriano Chini, ex sindaco di Campi Bisenzio, nonché candidato consigliere regionale nel collegio Firenze 4 per Toscana a Sinistra in appoggio al candidato governatore Tommaso Fattori:

Quanto all’interno del DL Semplificazione relativo al piano di sviluppo aereoportuale è purtroppo ennesima di una lunga serie di norme ad hoc per il Nuovo Aeroporto di Firenze il cui progetto è stato sottoposto a VAS e a VIA entrambe annullate dal TAR e/o dal Consiglio di Stato per gravi illegittimità.

Si è cercato di nuovo di aggirare le norme e di trovare una scorciatoia, ennesimo maldestro tentativo a favore degli interessi di pochi e contrario invece agli interessi di molti, cittadini e lavoratori di questo territorio, un’opera inutile che non risolve nessune problematica e che va solo ad aggravare ed appesantire l’hinterland fiorentino.

Il mio è un NO netto, lo ribadisco oggi così come faccio da molti anni (dal 2008) e continuerò ad adoperarmi in ogni modo per impedire questo sciagurato e non sostenibile progetto. Renzi ha gettato la maschera (vedi dichiarazioni di ieri di Paita): quanto inserito nel DL semplificazione aveva un unico obiettivo: trovare scorciatoia e norma ad hoc per l’infattibile ed insostenibile nuovo aeroporto di Firenze. Renzi e il suo candidato alle elezioni regionali del 20-21 settembre Eugenio Giani hanno un patto di ferro: realizzare ad ogni costo l’aeroporto di Firenze.

Ci auspichiamo che il no del M5S all’ampliamento dell’aeroporto di Firenze sia iniziativa sostenuta e condivisa da tutto il Movimento 5 stelle sia livello regionale che nazionale. Nel recente passato purtroppo il M5S con il ministro Toninelli e con altri suoi rappresentanti si era rimangiato gli impegni presi e aveva fatto numerose giravolte. Speriamo che quanto leggiamo da parte di Ferrara non sia solo una strategia elettorale perché la Piana ha bisogno di scelte vere, non di opportunismo politico. Il nuovo aeroporto si combatte solo col voto a Toscana a sinistra, tutte le altre posizioni sono incoerenti e contraddittorie“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO