Aeroporto, Moscardi (SI): “Creare una classe dirigente diversa da questa”

1
238

Il 23 marzo scorso la Giunta regionale ha avviato il procedimento di una nuova variante al Piano di Indirizzo Territoriale (PIT) per lo scalo di Peretola. Le reazioni non si sono fatte attendere. Dopo quelle di Tommaso Fattori, candidato presidente della Regione per Toscana a Sinistra, di Lorenzo Falchi, sindaco di Sesto Fiorentino, del Movimento 5 Stelle sestese, ecco il duro commento di Ivan Moscardi, segretario metropolitano Firenze Sinistra italiana:

In un momento come questo, dove tutte le Istituzioni sono impegnate a fronteggiare come possono, l’emergenza Covid19, la Giunta regionale toscana ha trovato il tempo di far ripartire un provvedimento, la variante al Pit per ampliare l’aeroporto di Peretola, bocciato per tre volte dalla Magistratura, dai Comuni interessati e dai cittadini, dimostrando nei fatti di essere servi del capitale e del profitto. Dovere di ogni cittadino e lavoratore è dunque quello di creare una classe dirigente diversa da questa a partire dalle future elezioni regionali che si terranno presumibilmente in autunno”.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO