Ballerini (Campi a Sinistra): “Bando ERP, amministrazione non aiuta nella compilazione domande”

0
51

Attraverso il seguente comunicato stampa, Lorenzo Ballerini, consigliere comunale di Campi a Sinistra, definisce “grave e sbagliata” la scelta dell’amministrazione comunale campigiana di non aiutare – è la sua opinione – famiglie e singoli cittadini a compilare le pratiche delle domande al bando ERP (Edilizia Residenziale Pubblica).

Nella seduta del Consiglio Comunale di giovedì 26 novembre, come Capogruppo di Campi a Sinistra, ho presentato una interpellanza per conoscere l’intenzione dell’Amministrazione sulla necessità di fornire assistenza alla compilazione delle domande al bando E.r.p.

Nel mese di ottobre infatti è stato approvato il Bando generale di concorso per l’assegnazione degli alloggi E.r.p (case popolari), e come da regolamento, le domande di partecipazione devono essere presentate in modalità on-line attraverso un’apposita piattaforma digitale, nel caso del Comune di Campi la piattaforma FIDO.

Purtroppo, sono però moltissime le famiglie e i singoli che hanno difficoltà oggettive nella compilazione di queste pratiche, talvolta per via delle procedure molto lunghe e complicate che necessitano non solo dell’attivazione della tessera sanitaria o delle credenziali S.p.i.d, ma anche di una corposa documentazione da presentare.

Per questo motivo lo stesso “REGOLAMENTO DELLE MODALITA’ DI ASSEGNAZIONE E DI UTILIZZO DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA” prevede per i Comuni la possibilità di “stipulare apposite convenzioni con le organizzazioni di categoria e le associazioni presenti sul territorio” in modo da fornire assistenza e sostegno nella compilazione delle domande.

Noi di Campi a Sinistra abbiamo ribadito la necessità di attivarsi in questa direzione e chiesto all’Amministrazioni quali passi sono stati fatti per fornire questo necessario servizio.

La risposta è stata nessuno. Nessuna convenzione, nessun accordo, nessun sostegno alla compilazione delle domande.

Ancora una volta, per volontà politica, l’amministrazione ha scelto di non aiutare chi ha bisogno di aiuto e sostegno“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO