Bonechi (Buona Destra): “Perché cementificare area Ginori è consentito e ampliare aeroporto no?”

0
125
Iacopo Bonechi

Non si placa il dibattito sull’ampliamento dell’aeroporto di Firenze. Dopo il primo comunicato di Italia Viva, la replica dei partiti di maggioranza di Sesto Fiorentino (Partito Democratico, Per Sesto, Sinistra Italiana ed Ecolò) e la controreplica del comitato sestese del partito fondato da Matteo Renzi, ecco l’opinione di Jacopo Bonechi, Coordinatore per la Piana per Buona Destra:

Buona Destra assiste attonita al surreale dibattito che agita le forze di sinistra in merito al nuovo aeroporto. Il cambio veloce e repentino delle idee non è molo saggio e dà il senso di una sinistra in balia di sé stessa e ostaggio della propaganda del NO a prescindere: di settimana in settimana, l’opinione sull’ampliamento dell’aeroporto risulta essere sempre più confusa.

Infatti prima si dice che l’ampliamento si farà e dopo qualche ora si cambia idea e si torna su posizioni oltranziste per il NO e così via.

Quello che non capiamo noi di Buona Destra è questa ambiguità che caratterizza il PD locale. Peraltro anche le motivazionei addotte sono risibili e fanno riferimento sempre e comunque alla cosiddetta tutela del “verde”. Sicuramente un pensiero nobile che però viene usato solo quando fa comodo.

A breve ci sarà una nuova massiccia cementificazione nell’area Ginori per la costruzione di un altro supermercato (una zona dove i supermercati abbondano). Di questo però nessuno ha proferito parola: né PD né sindaco.

Allora ci chiediamo: perché costruire in zone verdi è consentito mentre ampliare un’infrastruttura esistente non lo è? Tra l’altro l’aeroporto creerebbe ricchezza per molti e sarebbe sicuramente un toccasana per l’economia della Piana. Mentre il futuro negozio Coop creerebbe ricchezza soltanto per pochi.

Detto questo, noi di Buona Destra speriamo di essere arrivati alla fine di questa imbarazzante telenovela e auspichiamo che la giunta comunale di Sesto rinsavisca e protegga il polmone verde dell’area Ginori che sicuramente è più importante, senza incaponirsi in battaglie di principio prive di senso e fondamento“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO