CAI Sesto: “Danneggiamento e furto della segnaletica dei sentieri”

0
657
Segnaletica-CAI

Il presidente della Sezione di Sesto Fiorentino del CAI – Club Alpino Italiano, Stefano Rolle, ha presentato presso il Comando Stazione di Ceppeto dei Carabinieri forestali una denuncia contro ignoti, relativamente al danneggiamento e al furto della segnaletica in legno riguardante i sentieri.

Un fenomeno purtroppo in atto già da anni, ma che si è intensificato negli ultimi tempi e che sta coinvolgendo anche la nuova cartellonistica dei percorsi per le mountain bike. Nel CAI sono da poco entrati molti biker, attivi anche nella matutenzione dei sentieri, che al’interno della Sezione hanno formato una Commissione MTB con anche lo scopo di promuovere una pacifica convivenza con gli escursionisti a piedi. Il CAI, con il progetto di dividere il più possibile gli itinerari dedicati ai due diversi modi di frequentare il nostro Monte, sta quindi a proprie spese procedendo all’installazione di segnaletica dedicata ai percorsi MTB. Il furto di tali cartelli, come delle tradizionali frecce segnavia, danneggia tutti coloro, e non sono pochi, che frequentano Morello.

Segnaletica-CAI

Località Ceppeto è stata particolarmente presa di mira, con i segni bianco/rossi che sono stati cancellati, sia raschiandoli sia sovrapponendovi della vernice grigia.

Il territorio di Monte Morello è vasto e i Carabinieri forestali, con i volontari del CAI e della Racchetta, non possono “sorvegliarlo” costantemente.
Non conosciamo le motivazioni che stanno dietro a quanto denunciato (che ricordiamo essere reato penale), ma vogliamo ribadire che il CAI è a disposizione per il confronto con chiunque si presenti civilmente. Nel caso, scrivere a [email protected]

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO