Centrodestra: “Ancora atti vandalici nel centro di Sesto”

0
687
Brunori-Bellucci

Ancora vandali, ancora esasperazione. I mesi passano ma l’escalation di atti vandalici nel centro di Sesto non accenna a diminuire“,  si legge in un comunicato del centrodestra.

“Per fortuna – sostiene in una nota stampa Daniele Brunori, candidato sindaco per il centrodestra – abbiamo un programma che pone grande attenzione ai problemi dei commercianti e degli artigiani del centro e non solo.

Abbiamo infatti la fortuna di avere tra le nostre fila candidati della società civile, alcuni noti commercianti, con cui abbiamo messo a punto i punti fondamentali.

Tra questi c’è anche Sara Bellucci, titolare di un’agenzia immobiliare e candidata al consiglio comunale per la Lega che è diventata un punto di riferimento per esercenti e titolari di attività commerciali nel centro cittadino”.

Ieri sera (lunedì 27 settembre, ndr) come ormai accade sempre più spesso sono venuta a conoscenza dell’ennesimo atto di vandalismo che ormai regna nel nostro paese, specialmente nel centro storico di Sesto Fiorentino – aggiunge Sara Bellucci -. Stiamo vivendo nel degrado più assoluto, chi vive nel centro storico si vergogna di essere cittadino di questo paese, lasciato in mano a delinquenza minorile nelle ore del giorno e la notte fatta di spacciatori e senza tetto che si appropriano di aree per farne la loro dimora.

Io stessa nel luglio del 2020 sono stata vittima di atti vandalici alla mia attività in piazza IV nNovembre, senza che nessuno della attuale amministrazione se ne interessasse, lasciandomi con un danno di circa 2.000 euro.
Ho chiesto più volte che fossero installate delle telecamere, ma non solo io, ma i commercianti e chi vive nel centro.

Nel punto 7 del nostro programma elettorale si parla proprio di tale criticità e penso che da sestese sia un nostro diritto essere tutelati come cittadini sia come commercianti. Ci sono varie idee su come rendere Sesto Fiorentino un paese più sicuro e decoroso per chi ci vive e ci lavora.

Installazione di telecamere, ristabilire un decoro urbano, la lotta al bullismo con un piano di incontri nelle scuole del territorio, lotta al vandalismo all’accattonaggio invasivo all’ubriachezza molesta ed alle attività di spaccio di droghe.

In ogni angolo si può vedere l’incuria dell’attuale amministrazione, piazze sporche anziani che si sentono poco protetti, bullismo da parte della ormai famosa Baby Gang.
Una cosa ormai è sicura: così gli abitanti del centro storico non possono più andare avanti né, tantomeno, i commercianti”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO