Commisso: “A settembre 2023 la Fiorentina deve giocare nel nuovo stadio”

0
71
Commisso a Firenze
Foto di violanews.com

“Oggi ho cambiato la data. Io voglio che la Fiorentina giochi la sua prima partita nel nuovo stadio nel settembre 2023. Ho ‘rubato’ un mese: invece che farlo in 48 mesi, in 47 mesi”. Lo ha detto il presidente e proprietario della Fiorentina, Rocco Commisso, al termine di un incontro durato oltre un’ora a Palazzo Vecchio con il sindaco di Firenze, Dario Nardella.

Sul nuovo stadio “continuiamo a lavorare come abbiamo fatto in questi quattro mesi – ha aggiunto Commisso -. Abbiamo cominciato con l’opzione Campo di Marte e ci siamo spostati sulla Mercafir. So che c’e’ una task force, tanto lavoro e’ stato gia’ fatto. Ci vuole tempo per arrivare a un punto. Sono stato rassicurato che i tre punti che ho richiesto saranno rispettati. Ovvero ‘fast, fast, fast’, che i costi siano giusti sia per comprare i terreni, che per costruire lo stadio e per le infrastrutture, terzo avere il controllo. L’ho detto dal primo giorno: se io investo i soldi voglio avere il controllo di cio’ che succede. Per ora si avanti con il progetto sull’area Mercafir“.

Commisso ha rivelato di aver fatto gli auguri di buon compleanno a Federico Chiesa: “L’ho chiamato e gli ho detto che lui fa 22 anni e che io sono sposato da 44. Mi ha ringraziato per averlo chiamato”.

ITALPRESS

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO