Falchi: “Voglio rispettare il mio impegno con i sestesi fino al 2021”

0
176
Falchi sul palco del Primo Maggio a Sesto

Lorenzo Falchi candidato alle primarie in vista delle elezioni regionali in programma il prossimo? Così scrive l’edizione odierna del Corriere Fiorentino.

Con un post pubblicato su Facebook, il sindaco di Sesto Fiorentino fa chiarezza sulla sua posizione:

Oggi sul Corriere potete trovare una mia chiacchierata.
Come detto, mi fa piacere che in diversi abbiano pensato a me come candidato per eventuali primarie: significa che il lavoro che abbiamo fatto e stiamo facendo riscuote attenzione e apprezzamento anche fuori dai confini comunali.

Ma come scritto e ribadito, il mio impegno è con i cittadini di Sesto fino al 2021 e sono intenzionato a rispettarlo fino all’ultimo giorno.

Questo non significa però che non sia interessato al dibattito sulle prossime regionali, che ci vedranno fronteggiare anche in Toscana una destra sovranista e pericolosa.
Pur con tutti i limiti che vedo nel Partito Democratico (non sono certo mancati in passato disaccordi anche pesanti così come non mancano i nodi da affrontare per il futuro) non si può non riconoscere una volontà vera di mettere da parte l’autosufficienza e provare a costruire una pagina nuova per la Toscana e una coalizione che tenga dentro anche programmi, idee e una visione di sinistra.
Nessun accordo al ribasso ma un confronto su programmi e idee, ascoltando la voce dei territori, partendo da ciò che ci unisce, garantendo elementi di discontinuità e affrontando di petto questioni fondamentali come lavoro, sanità, trasporti e ambiente.

Se questo sarà il punto di partenza come sembra, sarò felice di poter portare il mio contributo e la mia esperienza verso questa difficile sfida, a partire dalla discussione che ci sarà dentro sinistra italiana, dentro la sinistra larga Toscana, coi movimenti del civismo progressista e dell’ambientalismo”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO