Inceneritore, SI Sesto: “Punto di svolta definitivo”

0
104
Sinistra Italiana

Addio all’inceneritore di Case Passerini. Regione Toscana, Ato Toscana Centro e Alia Servizi Ambientali hanno firmato, nei giorni scorsi, un protocollo d’intesa. Al suo posto dovrebbe nascere un impianto di trattamento e recupero dei rifiuti.

Non si sono fatti attendere i commenti della politica. Dopo il parere del sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi, ecco quello di Sinistra Italiana Sesto:

Sinistra Italiana prende atto con grande soddisfazione della firma del protocollo d’intesa tra Regione, ATO Toscana centro e Alia Servizi Ambientali che supera definitivamente l’ipotesi di inceneritore a Case Passerini sostituendola con l’idea di un impianto dedicato al riciclo nella logica di una economia circolare. Si tratta certo della vittoria di un vasto movimento di popolo ed associazioni a cui Sinistra Italiana ha sempre partecipato, e la registriamo come un punto di svolta definitivo.

Ci fu un tempo in cui si diceva che le scelte erano ormai fatte e non si poteva tornare indietro, a qualunque costo. Il destino non era scritto avevamo detto, ed avevamo ragione: non si fanno scelte contro un territorio, contro la volontà della popolazione, oltre che contro la ragionevolezza. Vale per l’inceneritore e vale per altro: vale sempre.

Questo però non è un punto di arrivo, quanto piuttosto un punto di partenza. Da ora in poi si tratta di dare corpo e gambe a questo progetto, a questa logica, a questa visione complessiva dei rifiuti e della economia dell’area, fornendo finanziamenti, risorse e pensieri lunghi.

Oggi come ieri noi ci saremo”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO