Officina Civica: la gestione affidata a “La Macchina del suono”

0
48
Comune di Calenzano

La gestione di Officina Civica di Calenzano è stata affidata all’associazione “La Macchina del suono” per diventare uno spazio culturale in cui fare spettacoli, cinema, mostre, seminari. Con una delibera, la Giunta ha approvato l’affidamento e il contratto di comodato del piano terra dell’immobile di via Petrarca con l’associazione, sulla base del progetto presentato, per i prossimi tre anni, rinnovabile per altri tre.

Per Officina Civica era stato pubblicato nei mesi scorsi un avviso per la gestione ed erano state presentate tre proposte, che però non rispettavano le caratteristiche richieste. La Macchina del suono ha presentato una richiesta di concessione in comodato d’uso per il piano terra dell’immobile, proponendo il progetto accolto dalla Giunta che prevede, oltre a un punto ristoro, una programmazione di attività in sinergia con Teatro, la biblioteca CiviCa e il mondo dell’associazionismo del territorio.

L’immobile è stato riqualificato lo scorso anno, con un investimento di circa 190mila euro del Comune per la ristrutturazione degli interni, la sostituzione della guaina impermeabile a copertura del tetto, il lavoro agli impianti e una pannellatura in legno sulla facciata esterna. Per questo progetto il Comune ha ottenuto un finanziamento di 90mila euro da un bando della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. Al primo piano si trova la sede della Scuola di musica di Calenzano.

“Con questo passaggio – spiega Irene Padovani, assessora alla Cultura – dopo la presenza della Scuola di musica, andiamo a completare l’identità di Officina Civica che abbiamo pensato come uno spazio aperto alla cultura in tutte le sue forme e aperto alle tante realtà associative del territorio. Un luogo dove si possa trovare un’offerta formativa e di tempo libero varia e vivace, per le ragazze e i ragazzi, ma in generale per tutte le fasce d’età. La proposta della Macchina del suono, che già gestisce il Teatro comunale Manzoni, va proprio nella direzione di coinvolgere associazioni, scuole, realtà di Calenzano mettendole in rete e questo era il nostro obiettivo. A dicembre apriremo le porte di Officina Civica con novità, eventi e attività, anche rivolte ai bambini”.

“Assumere la gestione di un nuovo spazio è per noi – commenta Lorenzo Degl’Innocenti, uno dei direttori artistici de La Macchina del suono – una conferma che la direzione che fin da subito abbiamo voluto imprimere al nostro lavoro sia giusta e soprattutto uno stimolo a proseguire un dialogo col territorio che in questi anni tanto ci ha restituito. Nel nostro progetto Officina Civica diventerà il contenitore di attività di vario genere, dai corsi di teatro, danza, yoga ai seminari per professionisti, dai concerti al cinema, dalle mostre alle conferenze, dagli spettacoli alle performance d’arte. Fondamentale sarà la sinergia con le associazioni del territorio, che, ci auguriamo, lavoreranno con noi per rendere Officina Civica un luogo dove la comunità possa riconoscersi e ritrovarsi”.

Comune di Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO