Pd Sesto replica alla Lega: “Saremo sempre diversi da voi”

0
275
Pd Sesto Fiorentino

Le parole di Claudia Pecchioli del Partito Democratico di Sesto Fiorentino sulla poca sicurezza presente in città ha scatenato un vero e proprio “polverone”. Tanto che la Lega ha accusato il Pd di non essersi mai interessato attivamente a questo tema a differenza del Carroccio.

Non è finita qui. La controreplica è affidata alla stessa Claudia Pecchioli e a Lorenzo Zambini, capogruppo dem in Consiglio comunale.

Un oceano di valori e di scelte politiche di ieri, di oggi e di domani ci separano dalla Lega. La nostra idea di sicurezza urbana è lontana anni luce da quella della Lega che punta su ronde, caccia agli immigrati e stigmatizzazione aggressiva delle situazioni di disagio“, dichiara Claudia Pecchioli.

Noi puntiamo su educazione, cultura, integrazione, decoro e anche i giusti e doverosi controlli, se emergono situazioni di insicurezza come sta succedendo a Sesto. La sicurezza e la promozione della legalità passano anche dalla rigenerazione urbana e dalla riqualificazione del territorio come rimedio al degrado: rendere vivi i luoghi cittadini è uno degli strumenti“, sottolinea Pecchioli.

E’ poi il turno di Lorenzo Zambini: “Ragionare di videosorveglianza e di controlli quando si manifestano atti vandalici o altri reati è una fatto normale e non va enfatizzato. Inoltre, come sappiamo tutti, la Regione Toscana in questi anni ha finanziato moltissimi progetti di videosorveglianza a favore delle politiche locali per la sicurezza nei nostri Comuni.

Gli esponenti della Lega Sesto dovrebbero sapere che in Consiglio comunale le interrogazioni non si votano, ma si ascoltano. In più gli è pure sfuggito che a Sesto il Pd non è al governo della città, ma è all’opposizione. Dover spiegare queste banalità oltre che imbarazzante dà la cifra del livello di approssimazione della Lega sulle questioni“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO