Sanità privata, Gandola (FI): “Anche amministrazione di Campi Bisenzio scenda in campo”

0
37
Gandola

Anche l’amministrazione di Campi Bisenzio intervenga e sostenga la lotta dei lavoratori della sanità privata promossa da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl per il rinnovo del contratto, in seguito alla mancata ratifica da parte delle associazioni delle case di cura private, Aiop (Associazione italiana ospedalità privata) e Aris (Associazione religiosa istituti socio-sanitari)“.

Così si esprime Paolo Gandola, capogruppo di Forza Italia a Campi Bisenzio e consigliere metropolitano di centrodestra, che stamani si è recato al presidio permanente davanti al Don Gnocchi di Firenze per manifestare solidarietà ai lavoratori.

La questione riguarda anche i lavoratori della Piana Fiorentina, sia parte degli operatori che operano presso la Misericordia di Campi Bisenzio sia quelli che prestano servizio presso la Clinica privata di Villa Donatello a Sesto Fiorentino. 

La protesta riguarda la mancata firma sulla preintesa, sottoscritta il 10 giugno scorso, del contratto della sanità privata, atteso da 14 anni e dopo oltre 3 anni di trattativa. La mancata firma del rinnovo contrattuale rappresenta una vera e propria vergogna ai danni di quei tanti lavori che durante la fase acuta della pandemia hanno svolto un lavoro davvero eroico. Il 16 settembre si terrà lo sciopero nazionale.

Sul punto, aggiunge il capogruppo, chiediamo fin da ora la disponibilità a tutti i gruppi consiliari di predisporre insieme un atto congiunto per esprimere vicinanza e solidarietà ai lavoratori coinvolti affinché si elevi anche da Campi Bisenzio una voce forte ed univoca in sostegno delle richieste dei lavoratori e dei loro diritti“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO