Toccafondi (IV): “Sesto, memoriale dei caduti in stato d’abbandono”

0
260

“Sommerso di transenne e cartelli, pericolante, chiuso, nascosto. A Sesto Fiorentino l’amministrazione di sinistra tratta così il memoriale dei caduti in missione di pace. Il Partito Democratico di Sesto, che quel monumento e quella piazza li ha voluti e difesi, si rende conto adesso con chi si sta alleando?”. Così in un video pubblicato sulla pagina Facebook di Italia Viva Sesto Fiorentino il deputato e candidato sindaco a Sesto Fiorentino per Italia Viva, Gabriele Toccafondi descrive la situazione in cui versa da mesi il monumento che ricorda i caduti di Nassiriya e tutti quelli in missioni di pace.

“Possibile che Piazza caduti militari e civili nelle missioni di pace, voluta dopo il vile attentato di Nassiriya del 12 novembre 2003, sia da mesi e mesi, ridotta così, imprigionata da transenne, cartelli, divieti, mentre la copertura di legno crolla, marcia, e la targa quasi non si legge più?

Gabriele-Toccafondi
Foto ripresa dalla pagina Facebook di Italia Viva Sesto Fiorentino

Anche a Sesto Fiorentino è possibile ricordare degnamente i caduti italiani nelle missioni di pace. Mi rende orgoglioso vedere che tanti comuni italiani, spero che anche Sesto faccia la sua parte, stanno accogliendo i 5000 afgani salvati in questi giorni dai nostri militari.

Persone che rischiavano la vita rimanendo nel loro paese in questo momento, magari solo perché hanno collaborato con la nostra missione di pace. Non mi rende affatto orgoglioso che a Sesto il monumento che ricorda chi è stato ucciso in missione di pace, sia ridotto così. C’è bisogno di una Sesto che dice Sì”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO