Aeroporto, Salvadori (Per Sesto): “No ricatti da chi è stato scelto per difendere interessi dei cittadini”

0
265
TuttoSesto

Progetto copia e incolla“. Per Sesto ribadisce il no alla nuova pista dell’aeroporto parallela all’autostrada e lunga 2.200 metri per la quale è arrivato, pochi giorni fa, l’ok da Enac. L’associazione, forza di maggioranza nel Consiglio comunale di Sesto Fiorentino, si esprime così tramite il nuovo presidente Marco Salvadori:

C’è una questione di metodo e una di merito sulle nuove notizie che girano intorno alla nuova pista.

Nel metodo continuiamo ad apprendere di nuovi progetti dalla stampa, senza che le istituzioni locali e i suoi rappresentanti siano stati minimamente informati.

E poi c’è una questione di merito, sempre la stessa (tanto più che ciò che è uscito sulla stampa altro non ci pare che un copia incolla del vecchio progetto): nella Piana l’aeroporto non ci sta.

Non ci sta perché c’è l’Osmannoro (che verrebbe tagliato fuori), non ci sta perché c’è il polo scientifico a pochi metri, non ci sta perché è un’area verde delicata e un vuoto che serve a colmare i numerosi pieni che ha intorno.
Marco-Salvadori
Tutto questo sempre con un (nemmeno troppo velato) ricatto da parte degli sponsor del nuovo aeroporto: ci dicono che se blocchiamo lo sviluppo di Peretola allora anche gli altri progetti di sviluppo, come la tranvia, devono essere messi in discussione.
“O tutto o nulla” è una posizione che non possiamo accettare, men che meno da chi è stato chiamato a difendere l’interesse dei cittadini e non quello di grandi capitali privati esteri”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO