Le iniziative di Volt per Sesto Fiorentino

0
208
Volt

Volt per Sesto Fiorentino continua le sue attività sul territorio per coinvolgere la cittadinanza sia con eventi on line che in presenza. Con questo spirito è stato promosso, con la volontà di stimolare l’interesse nei confronti di una tematica attuale, nazionale ed europea quali i diritti civili e, in particolare, il diritto a non essere discriminati a causa del proprio orientamento e identità, un evento online su Facebook dal titolo “ZAN ZAN ZAN! Chi ha paura del DDL Zan?” in cui sono stati ospiti Marco Filippini, Presidente Love My Way, Francesca Romana D’Antuono, Coordinatrice nazionale pubbliche relazioni di Volt Italia e Matteo Mammini, avvocato specializzato in diritti LGBTI+.

Per quanto riguarda l’attività in presenza, Volt per Sesto Fiorentino ha inaugurato la bella stagione organizzando, assieme al CAI Sesto ed all’ass. La Racchetta, il primo trekking culturale a Monte Morello aperto a tutta la cittadinanza. Il percorso, accessibile a persone di ogni età, ha visto varie tappe in luoghi tipici, come la Burraia e il memoriale ai caduti della strage degli Scollini, dove ogni volta i membri di Volt per Sesto Fiorentino hanno fatto delle letture inerenti l’Europa, la cittadinanza attiva e la lotta per i diritti.

I partecipanti sono intervenuti a loro volta con racconti di esperienze familiari legate a quei luoghi, con consigli di letture e ricordando il ruolo fondamentale delle donne nella Resistenza. Le letture sono state fatte da Irene Guerrini, Pietro Massai, Gianfranco Molino e Lorenzo Stefani mentre il presidente del CAI di Sesto Fiorentino Stefano Rolle ha fornito informazioni e curiosità del luogo ricordando al contempo il fondamentale ruolo del CAI nella manutenzione dei percorsi sul Monte Morello.

Volt per Sesto Fiorentino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO