Nuoto, al via la stagione del Sesto Sport: l’intervista a Cosi, Singuaroli e M. Danti

0
153
Carlotta Cosi

Domenica 4 settembre a Piombino, nel resort Poggio all’Agnello, è iniziata la stagione 2016-17 della squadra di nuoto del Sesto Sport. Le prime gare ufficiali si terranno a novembre con il Trofeo Città di Lucca. In più puntate, Tuttosesto pubblicherà le interviste ad alcuni atleti dell’associazione sestese. Dopo Piergiorgio Danti, Francesco Gentile, Niccolò Lucchi, Alessio Checcacci, Francesco Monsani, Silvia Liistro, Eleonora Vanni, Giulio Niccoli, Matteo Cirillo e Davide Gentileoggi è il turno di Carlotta Cosi (nella foto in evidenza), Martino Singuaroli e Maddalena Danti.

Di seguito le domande:
– Facciamo un passo indietro: qual è il tuo bilancio della scorsa stagione?
– Che sensazioni hai per la nuova annata? Quali sono i tuoi obiettivi e quelli del Sesto Sport?
– Quali sono, a tuo avviso, i tuoi pregi? In cosa ti senti, invece, di migliorare?
– Qual è il tuo nuotatore preferito?

Qui sotto le risposte di Carlotta Cosi:
– “Mi sono impegnata molto, alcuni risultati sono arrivati e altri no ma è stata una bella stagione, piena di emozioni e nuove esperienze”.
– “Sono entusiasta di cominciare la nuova stagione, ho intenzione come sempre di migliorare i miei tempi e le mie gare. Sesto Sport si è ingrandito e anche con l’aggiunta di una nuova disciplina, il triathlon, vuole continuare a coinvolgere più atleti possibile da poter seguire nella loro passione”.
– “Penso che un mio pregio possa essere l’impegno durante gli allenamenti, continuerò sicuramente a lavorare per migliorare la tecnica, i tuffi e anche l’approccio alla gara”.
– “Come moltissimi ragazzi e nuotatori ammiro molto Michael Phelps per le sue imprese, ma l’ungherese Katinka Hosszú, ‘the iron lady’, mi emoziona ancora di più quando nuota i suoi misti. Come Phelps, quando la vedo nuotare non posso che meravigliarmi di cosa una persona possa essere in grado di fare“.

Qui sotto le risposte di Martino Singuaroli:
– “La scorsa è stata una stagione molto positiva in cui sono riuscito a portare 6 gare alle regionali, e ad avvicinarmi al podio regionale riprendendomi da un infortunio”.
– Il collegiale di Poggio è uno dei momenti più belli di tutto l’anno. Non posso che essere contento dell’inizio della nuova stagione e l’obiettivo di quest’anno è avvicinarsi al tempo per rientrare agli italiani”.
– “A mio parere, i miei pregi sono la costanza negli allenamenti e l’impegno in acqua. I miei difetti sono la tecnica non perfetta della nuotata e la scarsa capacità di adattamento”.
– “Mi piacciono tantissimo la forza, la costanza e la resistenza di Gregorio Paltrinieri, che lo hanno portato a vincere le olimpiadi proprio quest’anno”.

Martino Singuaroli
Martino Singuaroli

Qui sotto le risposte di Maddalena Danti:
– “La scorsa stagione non è andata come credevo, avevo fissato degli obiettivi, ma non sono riuscita a raggiungerli tutti. Ci sono stati momenti un po’ più difficili, ma grazie all’aiuto della squadra e del mio allenatore sono riuscita ad andare avanti e non mollare, ho continuato a nuotare nonostante abbia iniziato a praticare nuoto a livello agonistico due anni fa”.
– “Sono molto emozionata, come gli anni scorsi, spero di dare del mio meglio in acqua. Quando entro in acqua vengo travolta da un mare di emozioni e sensazione straordinarie, ma allo stesso tempo strane, perché non riesco a descrivere la bellezza che provo quando nuoto”.
– “Essere migliore di quello che ero l’anno scorso, andare avanti, sfruttare al meglio il tempo a disposizione, dare il mio meglio nelle gare in cui ho più speranza di ottenere buoni risultati. Sesto sport è nata come una piccola società, ma ora, dopo due anni, si è ingrandita dando spazio ad altre discipline oltre al nuoto. Il suo obbiettivo è quello di crescere sempre di piú assieme ad atleti che praticano uno sport per passione e sognano in grande”
– “I pregi che credo di avere sono l’impegno in acqua e la costanza, invece devo credere di più nelle mie capacità, non darsi mai per vinti e soprattutto non mollare mai, queste sono cose che sento di dover migliorare”.
– “Michael Phelps”. 

Maddalena Danti
Maddalena Danti

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO