No aeroporto: Sinistra Italiana Sesto Fiorentino aderisce alla manifestazione

0
314
falchini

E’ dal 2011 che il Consiglio comunale di Sesto Fiorentino discute della opportunità di costruire una nuova pista dell’aeroporto di Firenze.

In questi dodici anni la composizione del consiglio è cambiata ripetutamente. Maggioranza e minoranza sono cambiate radicalmente nella loro composizione. Solo una cosa non è cambiata, la volontà di opporsi all’ampliamento dell’aeroporto indipendentemente dall’orientamento della pista.

Come ha dichiarato la consigliera Irene Falchini durante il Consiglio comunale del 26 settembre, continuare a parlare di un’opera che è stata bocciata dalla magistratura e dalla volontà di cittadine e cittadini, è un’opera che non fa bene alla politica, non fa bene alla maggioranza e neanche alla minoranza.

Prima ancora delle questioni legate alla sostenibilità ecologica del progetto e alla salvaguardia del territorio, Sinistra Italiana è contraria al progetto per scelta politica. Crediamo che il modello di sviluppo da proporre sia diverso da quello che prevede “Lo sfruttamento intensivo della risorsa turistica a discapito di chi vive in questo territorio. Crediamo piuttosto sia necessario salvaguardare lo sviluppo de Polo scientifico e l’equilibrio idrogeologico della Piana”.

Per questo Sinistra italiana Sesto Fiorentino ha votato in Consiglio comunale in favore dell’atto di indirizzo presentato dalla Giunta.

Per questo Sinistra Italiana Sesto Fiorentino – come dichiara il segretario Federico Giuntini – ha deciso di aderire alla manifestazione del 30 settembre indetta dai Comitati e Associazioni.

Federico-Giuntini

La nostra posizione – continua Giuntini – è sì quella di un partito di maggioranza, ma anche quella, inevitabile, che ci vede accanto a coloro che condividono un’idea diversa rispetto al ‘nuovo’ progetto aeroportuale, sul futuro della Piana e del suo Parco.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO