Trasferta a Perugia per il Sesto Rugby

0
44
Rugby
Pixabay

Domenica 26 maggio una affollata e gioiosa banda di ragazze e ragazzi in uniforme rossa e blu hanno varcato i confini regionali per raggiungere Perugia, dove hanno partecipato al torneo primaverile dedicato al minirugby da parte della società locale.

Come sempre, un’occasione di partecipazione e divertimento centrata in pieno dal settore giovanile sestese, che ha preso parte alla manifestazione con le categorie under 6, under 8, under 10 e under 12.

“I bambini si sono divertiti e ci hanno fatto divertire, hanno confermato di aver digerito lo spirito con cui partecipare al gioco del rugby” annuncia soddisfatto Antonio Colella, educatore dei piccoli della under 6.

Soddisfazione per la under 8, che ha vinto il torneo nella propria categoria battendo i padroni di casa del Perugia in finale.

Under 10, giunti secondi nella propria categoria, e under 12 hanno confermato le rispettive qualità individuali e collettive. Il gruppo tutto si è potuto godere una soddisfacente domenica di sole nel verde contesto del parco di Pian di Massiano a Perugia.

Diverso, invece, l’impegno della under 14, che ha preso parte ad un raggruppamento con Mugello-Sieci e Valdarno presso l’impianto della Polisportiva Sieci. Sesto presente con 25 atleti, tutti egualmente partecipi alla competizione e capaci di ottenere la vittoria in entrambi i match disputati.

JUNIORES E SENIORES
Si ferma a Sesto l’avventura della under 16 dei Cavalieri Union Prato Sesto. Sul campo di casa non riesce la nuova impresa ai ragazzi sesto-pratesi, fermati da un Valsugana che si è dimostrato più forte e che si è guadagnato sul campo il merito di disputare la finale scudetto contro il Benetton Rugby.

Rimane comunque una stagione sensazionale quella dei nati 2008 e 2009, che hanno portato il rugby juniores del club ad una quota a cui poche volte era arrivato in precedenza.

Lo stesso vale per la Prima squadra, sconfitta a Torino per 29-6 nel ritorno della semifinale playoff della Serie A. Dopo la vittoria a Prato, i Cavalieri sono stati eliminati per differenza punti da un’ottima prestazione nella gara di ritorno da parte del CUS.

Anche quest’anno, però, i giocatori di Sesto e Prato hanno dimostrato di saper alzare ulteriormente l’asticella e salire un altro gradino nella crescita della squadra.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO