Brunori (Lega): “A Sesto la Tari esplode, aumenti vertiginosi”

0
187
Brunori
TuttoSesto

La TARI a Sesto esplode.

Aumenti vertiginosi (quasi il 7% per il 2022 e oltre 15% per il 2023) e, nonostante che in sede di bilancio previsionale si fosse garantito che non ci sarebbe stato alcuno aumento, i cittadini si troveranno una brutta sorpresa quando sarà il momento del saldo TARI a fine anno.

Noi in campagna elettorale avevamo avvertito che passare alla Raccolta Porta a Porta era stato un grave errore, sia per i disagi causati ai cittadini, sia per i costi esorbitanti del nuovo sistema.

SI palesa, quindi, come le scelte di questa maggioranza siano state del tutto fallimentari.

Un’evidenza che risalta ancora di più quando si confronta con città come Siena in cui la TARI invece scenderà quasi del 10%, e questo grazie alle scelte dell’Amministrazione De Mossi (in particolare dell’assessora Buzzichelli) che hanno puntato sui cassonetti intelligenti, un sistema che coniuga risparmio, praticità, tariffazione puntuale e decoro urbano, stante una diminuzione continua del residuo indifferenziabile.

Un’ulteriore aggravante a questa situazione è stata la scelta dell’amministrazione sestese di non partecipare all’assemblea della ATO Toscana Centro del 23 Maggio scorso, mostrando quindi uno scarso interesse alle sorti di una vicenda così importante.

A nove mesi dall’insediamento, quindi, questa amministrazione dimostra di aver compiuto scelte assolutamente sbagliate e di aver mentito sia in campagna elettorale sia in sede di bilancio previsionale: la TARI aumenta, i disagi aumentano.

Domani alle 16.30 durante la Commissione Bilancio chiederemo chiarimenti e approfondiremo questo tema così delicato e impattante sulla vita e sulle tasche dei cittadini.

Cittadini a cui promettiamo che il nostro impegno per una raccolta più efficiente e per un abbattimento della pressione tariffaria è oggi più che mai vivo e operoso”.

Daniele Brunori – Capogruppo Lega Sesto Fiorentino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO