Concerti nei luoghi storici: a Calenzano torna “Armonie d’Autunno”

0
111
TuttoSesto

Quattro concerti di musica classica nelle chiese e nei luoghi storici di Calenzano. Torna “Armonie d’autunno”, la rassegna promossa dal Comune, con la direzione artistica di Umberto Cerini, dell’associazione Cantori di San Giovanni.

Siamo molto felici di poter tornare a organizzare la nostra rassegna di concerti di musica antica, classica nei luoghi storici – ha commentato l’assessore alla cultura Irene Padovani -, ai quali quest’anno si aggiunge anche il nostro teatro Manzoni. Torniamo in presenza, con musica di grande qualità, all’interno di una rassegna che è ormai entrata nel tessuto calenzanese e che quest’anno comprende anche un omaggio a Dante, nel settecentesimo anniversario della morte. Ringrazio le parrocchie e il teatro per aver contibuito a organizzare questo bel programma culturale”.

Si inizia domenica prossima, 24 ottobre, alle 18 nella chiesa di San Rufignano a Sommaia, dove si terrà il concerto d’organo “Ricercando una via di fuga, dalla Lipsia di Bach… a Signa”. Musiche di J. S. Bach, Anonimo, G. Maglioni, G. L. Luti da Signa, eseguite da Umberto Cerini all’organo.

Domenica 7 novembre, alle 18 ci si sposta al Teatro Manzoni con lo spettacolo “Per amore di Bice”, dedicato alla figura di Dante. Musiche di F. Listz eseguite da Ettore Costabile al pianoforte.

È importante che, con l’allentamento delle restrizioni post COVID, si possa tornare alla cultura, alla musica – ha commentato il direttore artistico Umberto Cerini -. E armonie di autunno lo fa con l’energia di sempre, riuscendo ancora una volta a coinvolgere le chiese storiche di Calenzano, con i loro preziosi organi, ma anche quel piccolo gioiello rappresentato dal Teatro Manzoni: proprio al teatro non poteva mancare il nostro omaggio a Dante, mentre l’ultimo concerto vedrà anche un piccolo omaggio al grande polifonista Josquin Desprez, nel cinquecentesimo anniversario della morte“.

Sabato 20 novembre, alle 21 alla Pieve di San Severo a Legri si terrà il concerto “Seicento al femminile, musica sacra nel XVII secolo tra Italia e Francia”. Musiche di G. Carissimi, F. Foggia, H. Du Mont, L. N. Clerambault eseguite dalle soprano Francesca Bizzarri e Francesca Caponi, dalla contralto Elisabetta Vuocolo e da Cecilia Iannandrea all’organo.

Sabato 4 dicembre, alle 21 alla Chiesa di Santa Lucia a Settimello l’evento si intitolerà “Levita Laurentis. Polifonie per la Scuola di Musica di San Lorenzo di Firenze (1678)”. Musiche di J. Desprez, G. P. da Palestrina, M. da Gagliano, eseguite dalle soprano Francesca Bizzarri, Francesca Caponi, Katharina Montevecchi e Linda Scaramelli, dalle contralto Anna Chiara Mugnai ed Elisabetta Vuocolo, dai tenori Dario Maddii, Francesco Marchetti, Valerio Vieri, Francesco Zani, e dai bassi Paolo Ramacciotti, Kyle Sullivan. Direttore Umberto Cerini.
Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria, solo telefonica, al numero 055/8833292, attivo dal lunedì al venerdì ore 9-13.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO