Stadio, Commisso: “Campi più conveniente della Mercafir”. E cita anche Sesto

0
960
Commisso a Firenze
Foto di violanews.com

Un’ora di conferenza stampa per parlare del nuovo stadio a meno di un mese dalla perizia che ha stabilito in 22 milioni il prezzo di base d’asta dell’area Mercafir.

Il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, dopo aver definito una porcheria il Franchi, ha manifestato la sua delusione per il costo e per le lungaggini della burocrazia italiana.

Quindi soluzione Mercafir abbandonata? Chissà. Di certo il patron viola sta valutando altre opzioni. Nel corso della conferenza stampa ha citato anche Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio:

“Ci sono molti modi per arrivare a una soluzione, anche se ritengo troppo alti i 22 milioni. Devo capire varie cose, come la situazione relativa all’Imu. Il bando è pubblico, non so se parteciperemo e comunque devo considerare altre opzioni perché non sono sicuro di vincerlo. Ci sono Campi, Castello, Sesto Fiorentino, Caldine, Scandicci, Bagno a Ripoli, Coverciano, Gonzaga, Ugnano (ride, ndr).

Il presidente, incalzato dai giornalisti sulla questione Campi Bisenzio, ha così risposto: “Abbiamo parlato con i proprietari dei terreni a Campi Bisenzio, il prezzo è molto più basso di quello dell’area Mercafir”.

Stadio Fiorentina: Commisso cita Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino

Conferenza stampa sullo stadio della ACF Fiorentina: il presidente Rocco Commisso cita Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino

Publiée par TuttoSesto sur Jeudi 9 janvier 2020

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO