Farmacie Comunali Sesto, IV: “Tra Pd e sinistra differenze incolmabili”

0
239
Presentazione candidati

Non si placa la discussione sulle Farmacie Comunali di Sesto Fiorentino. Dopo lo “scontro” tra Ecolò, Sinistra Italiana e Per Sesto da una parte e Partito Democratico dall’altra, sulla questione intervengono anche Gabriele Toccafondi, deputato e consigliere comunale di Italia Viva, e Leonardo Pagliazzi, coordinatore di Italia Viva Sesto Fiorentino.

 

 

Venerdì 29 aprile l’assemblea dell’Azienda Farmacie e Servizi Spa, società interamente controllata dal Comune di Sesto Fiorentino, ha confermato l’amministratore unico alla presenza del Sindaco (sinistra) e dell’assessore alle Partecipate (Pd).

I bilanci della società andranno letti con attenzione dovuta, anche alla luce dei dati economici negativi degli ultimi anni e a quelli poco incoraggianti di questo esercizio; anche i servizi offerti non sono stati all’altezza delle necessità e delle urgenze dell’ultimo periodo” così 

 

Oltre ai bilanci ci sono peró anche le parole che i due partiti di maggioranza si sono scambiati sulla conferma dell’amministratore. Leggendo “accusa” e “difesa”, Pd e Sinistra, ci chiediamo come sia possibile che governino, prendano decisioni, amministrino insieme. Ed è quello che abbiamo detto da sempre: Pd e sinistra non possono stare insieme perché hanno visioni, idee, progetti e programmi diversi e non a caso per 5 anni il Pd è stato opposizione a Falchi.

 

Leonardo-Pagliazzi
Leonardo Pagliazzi (foto: TuttoSesto)

 

Riformismo e massimalismo non possono stare insieme. Non può bastare uno slogan, un manifesto, tre poltrone per far scomparire così tante differenze. L’attacco del Pd e soprattutto la risposta della Sinistra, su una nomina, fa comprendere quanto questa maggioranza sia fragile e ambigua.

 

Al Pd di Sesto chiediamo di essere riformisti fino in fondo, coerenti con le idee e i programmi del governo nazionale di Draghi e di quello regionale di Giani“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO